letteratura, Libri

Il segreto di Gaudì

Siamo a Barcellona nell’anno 1874 e il protagonista de Il segreto di Gaudì, edito da Corbaccio, è un giovane studente di architettura, che di lì a qualche anno diverrà uno degli architetti più importanti della Spagna per i suoi lavori visionari e anticonformisti, rivoluzionando gli stili fino ad allora per lui troppo convenzionali.

Il segreto di Gaud�_Esec.indd

Il romanzo scritto dal filologo spagnolo Daniel Sanchez Pardos appartiene al genere tra il thriller e il romanzo storico. In esso vediamo la Barcellona di fine ‘800, la politica fatta di complotti e disordini sociali, le problematiche, i vizi e le virtù della popolazione, ma anche l’arte e la bellezza della città, che diviene altra grande protagonista del racconto.

Gaudì ancora non è il famoso architetto e il titolo che suggerisce chissà quale mistero, in realtà sottende solo allo stile di vita di un giovane studente – che sicuramente già mostra doti eccezionali – frequentatore di luoghi malfamati e di abitudini moralmente discutibili soprattutto per la cultura dell’epoca. Ad un certo punto il protagonista incontra Gabriel Camarasa, che poi è colui che narra l’intera vicenda.

Gabriel Camarasa è uno studente di architettura al primo anno di università appena giunto da Londra, e che instaurerà una stretta amicizia con Gaudì, il quale, dal canto suo, gli offrirà il proprio aiuto quando la famiglia Camarasa si troverà implicata in un omicidio che si scoprirà essere un tentativo di depistare la cospirazione che i Camarasa finanziano per la restaurazione della monarchia borbonica. Depistaggi, cospirazioni, personaggi ambigui fanno da sfondo ad una trama che sostanzialmente è lineare e che diviene avvincente solo negli ultimi capitoli, quando ormai il lettore ha ben chiaro il quadro della vicenda, ma che prosegue nella lettura perché incuriosito su come i protagonisti risolveranno l’enigma.

Interessante è l’approccio che il giovane Gaudì e il suo amico hanno nei confronti delle nuove arti come la fotografia, la quale è portatrice di innovazione e di un fascino che le conferisce doti quasi misteriche. Accanto ai due vi è una donna, Fiona, affascinante e spregiudicata, amante del proibito e frequentatrice di ambienti non convenzionali e che si rivelerà non essere la Fiona che tutti conoscono. Notevole anche la modalità attraverso cui viene presentata l’attività giornalistica, la quale facilmente e sfacciatamente viene piegata a strumento di propaganda e di facile diffamazione per ragioni meramente politiche. Un romanzo interessante che ci vuol presentare i lati nascosti del famoso architetto in una Barcellona in pieno fermento culturale e politico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...