Curiosità, Libri

Artetetra, la casa editrice che si legge al contrario

È da un po’ di tempo che ho in mente di parlarvi di una casa editrice delle mie zone. Sto parlando di Artetetra Edizioni.

La casa editrice è una realtà giovane, nata a Capua solo nel 2013, ma con alle spalle un bagaglio culturale non indifferente. La Casa editrice, infatti, nasce dell’esperienza di studio e di valorizzazione della Biblioteca “N. Romeo” di Palazzo Lanza, da un gruppo di giovani studiosi, cresciuti all’interno del network interuniversitario di ricerca Symbolicum.

Palazzo Lanza – Capua

Alla base c’è una motivazione più che valida: la profonda passione per la cultura del libro e il desiderio di realizzare un progetto editoriale multidisciplinare nel quale far confluire i risultati delle proprie ricerche scientifiche.

La casa editrice capuana ha avviato la propria attività nel solco della tradizione dell’editoria indipendente guardando ad un modello di impresa culturale nel quale il dialogo costante con autori e lettori è finalizzato alla costruzione di una “biblioteca ideale”, vasta per argomenti ma selettiva in termini di qualità editoriale, che rifugge dal considerare il libro come “bene di consumo” e considera il proprio catalogo come spazio inesauribile di vitalità e promozione della cultura.

Sei sono le collane, tutte dirette e composte da persone del mondo accademico e della sfera culturale italiana e non solo:

– Ingegni: ospita libri di cultura filosofica, teologica, storica, giuridico-politica.
– Iverbibrevi: ospita classici del pensiero.
– Icovidivoci: ospita scritti – veri o presunti tali – devianti, perturbanti e irriverenti (talvolta al limite della spregiudicatezza) di autori classici che, oltre alle loro opere immortali, ci hanno lasciato anche qualche colto divertissement.
– Iter: approfondisce aspetti e temi della pratica e della critica artistica del XX e del XXI secolo.
– Arcasacra: dedicata alla narrazione del territorio di riferimento della casa editrice, la provincia di Caserta, in tutte le sue espressioni di civiltà, artistiche, storiche, architettoniche, letterarie e poetiche.
– Amenofonema: ospita romanzi, racconti, antologie, raccolte di poesie ed ogni altro tipo di “narrazione”, con preferenza per autori giovani o esordienti.

Una simpatica curiosità della Casa editrice, se non lo avete notato, è sicuramente la scelta del suo nome e di quello delle collane. Si tratta di tutte parole palindrome, ovvero parole che lette al contrario restano invariate.

Ma dopo questa breve presentazione della Casa editrice, vi mostro tre libri pubblicati da Artetetra edizioni.

Il primo è Elogio della calvizie di Sinesio di Cirene, a cura di Antimo Cesaro e pubblicato nella collana Icovidivoci. Nato per confutare il perduto Elogio della chioma di Dione di Prusa, questo breve scritto polemico sarcasticamente respinge ad uno ad uno gli argomenti a sostegno di una folta capigliatura e, con brillanti paradossi, giunge ad esaltare la calvizie. Al testo di Sinesio fa da premessa un breve excursus autobiografico del curatore, che offre al curioso lettore un compendio storico-antropologico dell’umana calvizie.

Il secondo libro è Leggende Napoletane di Matilde Serao, a cura di Carmela Bianco e pubblicato nella collana Amenofonema. Non ha bisogno di grandi presentazioni questo libro, che contiene delle novelle che la Serao scrisse per raccogliere alcune delle leggende che aleggiano sulla città di Napoli, su palazzi e particolari personaggi partenopei.

Della stessa collana, curatrice e autrice è il terzo volume: Piccole Anime, ovvero dieci piccole storie di vita attraverso le quali Matilde Serao racconta in poche, ma esaustive ed efficaci righe, le vicende di bambini e bambine che, in situazioni ambientali e sociali spesso molto diverse e contrastanti tra loro, crescono nella Napoli e nell’Italia di fine Ottocento.

 

Se vi ho almeno incuriosito un po’, date uno sguardo al catalogo completo, che per questo mese di novembre riserva degli sconti imperdibili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...