Libri

‘I banditori della nebbia’ di Iuri Lombardi

Nella nebbia che ricopre la città di Lucca si dipanano le storie di un gruppo di amici e colleghi, che si ritrovano a fronteggiare una vicenda più grande di loro. Nel suo romanzo I banditori della nebbia, Iuri Lombardi ci narra una cupa vicenda di cronaca nera, ma anche e soprattutto dell’esistenza di uomini e donne dai contorni a tratti inafferrabili.

Tutta la vicenda si svolge intorno all’emittente televisiva TV Universo, la cui proprietà fa capo ad un luminare della psichiatria, che, oltre ad essere estremamente ricco, ha una sua teoria su come curare i malati di mente e ha così creato una strana e inaccessibile clinica ad di sotto del Mediterraneo. Nella sua televisione lavorano i nostri protagonisti: Diva, Paolo, Leonardo, Giorgio, Matilde, Massimo, Laura, Artemio, e poi c’è Silvio che invece fa il pittore.

Nella realtà dei fatti siamo pescati a canna per quanto concerne le finanze, nel senso che abbiamo un euro in due se non in tre, e nonostante il mestiere che facciamo, i piazzisti, perché alla fine di quello si tratta, non abbiamo nulla e per lo stato siamo nulla tenenti. Nonostante ciò facciamo una vita da divi del cinema e più o meno viviamo Lucca, questa realtà ristretta contenuta da mura, come fosse una sorta di Hollywood nostrana, di paradiso non ancora avuto o meglio guadagnato, tutto italiano. A Lucca a dire il vero abbiamo alloggio, dove famarsi, trascorrere il tempo e un lavoro nell’emittente del dott. Della Farina; una piccola realtà televisiva specchio del sistema e che il Cavaliere – a conti fatti è un professore, un luminare della medicina – ha voluto creare in un luogo neutro forse per non destare tanti sospetti a seguito dei suoi traffici non tanto onesti; proprietario di cliniche private d’avanguardia e in Italia e in Svizzera; gran lume della psichiatria criminale, teorico della contenzione come mezzo di contrasto alla malattia; di recente, non proprio da adesso, forse da qualche tempo? Investitore di TV, coproduzioni cinematografiche e giornali.

La televisione sembra una tv come tante, frutto del capriccio di un uomo ricco con la velleità di poter gestire tutto ciò che desidera, ma questo non gli permetterà di garantirsi uno scudo protettivo. La faccenda si complica quando il dott. Della Farina scompare, poichè la sua sparizione sembra coincidere con le indagini giornalistiche che a TV Universo stanno portando avanti. Tutto deve essere trattato con estrema delicatezza, essendo le persone coinvolte la principale risorsa economica per l’emittente. Quando il corpo senza vita del dott. Della Farina sarà ritrovato e scoperta la verità, una verità inaspettata, sulla sua morte, il destino dell’emittente sarà segnato, così come quello dei nostri protagonisti. La vicenda di cronaca che ci viene narrata va un po’ sullo sfondo, poichè quello che è nelle intenzioni dell’autore è chiaramente il tentativo di mostrarci uno spaccato di umanità e della società odierna, la quale va dalla corruzione alla delinquenza, alla precarietà del lavoro alla necessità di sottostare a regole, dalla voglia di difendere un ideale e una moralità alle fragilità di ogni genere.

La conclusione del romanzo potrebbe essere significativa, poiché ci propone due facce della stessa medaglia: se da un lato c’è la felicità, dall’altra inevitabilmente come contraltare c’è l’infelicità e la morte, ma entrambe fanno parte della vita stessa. Bisogna sono prenderne atto e andare avanti, cercando il più possibile di diradare il fitto della nebbia.

Se il libro ti ha incuriosito, puoi acquistarne una copia CLICCANDO QUI e approfittando della mia Affiliazione Amazon.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...