letteratura, Libri

Le ‘illusioni perdute’ di Lucien de Rubempré

Le Illusioni perdute è un romanzo di Honoré de Balzac, pubblicato in tre parti (I due poeti; Un grande uomo di provincia; Eva e David) tra il 1837 e il 1843. Dedicato a Victor Hugo, fa parte di quella che in un primo momento doveva chiamarsi “Studi Sociali”, ma che poi prende il nome ben… Continue reading Le ‘illusioni perdute’ di Lucien de Rubempré

Libri

L’ultimo fiore che ho in me, il romanzo d’esordio di Alexandre Zappalà 

Si dice che ogni essere umano nel corso della sua vita debba vivere dei momenti di profondo buio. Dei momenti di grande dolore, di infinita solitudine. Dei momenti in cui l'anima sembra perdere ogni traccia d'ossigeno, in cui manca il respiro, in cui il cuore lacerato non riesce neanche a trovare la forza di gridare,… Continue reading L’ultimo fiore che ho in me, il romanzo d’esordio di Alexandre Zappalà 

letteratura

J.-A. Barbey D’Aurevilly tra dandismo e horror

Poco conosciuto in Italia, Barbey D’Aurevilly è un autore francese del XIX secolo, che ho incontrato durante gli studi universitari. Jules-Amédée Barbey nasce nel 1808 a Contentin (Normandia) e solo successivamente aggiunse al suo nome il titolo D’Aurevilly, che la famiglia possedeva dal 1756, quando il nonno dell’autore se lo procurò. Studiò legge all’Università di… Continue reading J.-A. Barbey D’Aurevilly tra dandismo e horror