Libri

Lorenzo il Magnifico raccontato da Matteo Strukul

Un nuovo appassionante viaggio nella Firenze dei Medici è Un uomo al potere, il secondo romanzo della trilogia sulla potente famiglia fiorentina. Il romanzo, firmato da Matteo Strukul e pubblicato da Newton Compton Editori, ci presenta la storia di colui che forse è il personaggio più rappresentativo della famiglia Medici: Lorenzo il Magnifico.

9788854195073_0_0_1521_80

Dopo averci narrato l’ascesa della famiglia nel primo episodio della trilogia in Una famiglia al potere (leggi qui la recensione) Strukul focalizza la sua attenzione su Lorenzo, il giovane mecenate che trasformò Firenze nella culla del Rinascimento. L’autore, che con il primo romanzo è tra i vincitori del Premio Bancarella 2017, con una narrazione avvincente, forse anche più della prima, ci presenta un Lorenzo giovane che si ritrova a fronteggiare ostilità, pericoli, ma soprattutto a gestire il peso del potere. Man mano che si procede nella lettura, la quale si sviluppa ancora in capitoli corrispondenti a determinati periodi temporali, apprendiamo l’evolversi delle vicende personali e della storia della Signoria fiorentina, attraverso il particolare punto di vista del protagonista. Lorenzo il Magnifico è un giovane che improvvisamente si ritrova, dopo la morte del padre Piero, a governare una città ancora dilaniata da scontri di potere.

LORENZO-IL-MAGNIFICO
Lorenzo il Magnifico, opera di Giorgio Vasari

La sua famiglia è sempre motivo di odio e gelosie di ogni genere, le quali sfoceranno nella famosa congiura dei Pazzi, narrata in maniera puntuale e avvincente da Strukul. Lorenzo sposerà completamente il suo ruolo politico e amerà profondamente Firenze e il suo popolo. In questo l’autore vede una dedizione totale alla signoria di un leader che, oltre ad essere un uomo di stato, è soprattutto un mecenate, amante dell’arte e della cultura, viste come mezzo di affermazione sociale, ma anche come opportunità di progresso. Amato dal popolo e odiato dai suoi pari, Lorenzo è descritto da Strukul anche nella sua umanità; egli non è un eroe a tutti i costi, ma una persona combattuta tra il senso del dovere e il desiderio di una vita dedita alla cultura e agli affetti. Lorenzo fu un grande mecenate come ben sappiamo e la sua figura è legata profondamente ad un altro personaggio fondamentale per il Rinascimento fiorentino: Leonardo da Vinci.

42e2ba7a92a1d8be1febdccfcaadf022
Lorenzo il Magnifico in un disegno di Leonardo da Vinci – 1480

L’amicizia, la stima e l’ammirazione che Lorenzo ebbe per Leonardo non vengono taciuti, anzi quest’ultimo è quasi un coprotagonista del romanzo che non racconta la vicenda di un singolo individuo, ma di una intera città, di una porzione importante della storia del Rinascimento italiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...